Resina poliuretanica
Modellistica

Come creare modelli in resina poliuretanica

Autore:

Home » Modellistica » Come creare modelli in resina poliuretanica

Condividi l'articolo su:


Seguici sulle pagine ufficiali:



Stai pensando di realizzare dei modelli in resina poliuretanica, ma non sai bene come fare per poterli realizzare?

Bisogna sapere che la loro realizzazione non è affatto un procedimento complicato e, con la giusta guida ed accorgimenti, risulterà davvero semplice e veloce cimentarsi in questa impresa che riguarda l’ambito del modellismo!

Quindi, detto ciò, direi di non perdere ulteriore tempo prezioso e, nella speranza di poterti essere il più d’aiuto possibile, possiamo pure iniziare con l’illustre tutti i passaggi da seguire per una corretta realizzazione!

Cos’è la resina poliuretanica?

È una resina caratterizzata da un bassissimo tasso di viscosità, da una discreta resistenza al calore, ridotto ritiro lineare e, soprattutto, un’ottima capacità di riprodurre anche un piccolo particolare in maniera dettagliata.

Essa indurisce a temperatura ambiente in pochi minuti – dipende dalle dimensioni dello stampo – e si ottiene tramite la miscelazione di due composti A (poliolo) e B (isocianato) distribuiti in egual misura.

A cosa serve la resina poliuretanica?

Grazie a questa resina, si possono ottenere modelli di piccole o medie dimensioni, estremamente resistenti e con particolari molto dettagliati.

La resina, una volta indurita, si presenterà con il suo classico colore bianco avorio.

Quali sono i settori d’impiego?

La resina poliuretanica trova impiego in svariati campi, ad esempio: nel modellismo, nella scultura, nella fonderia, nella produzione di calchi, nella prototipazione, ecc.

Riassumendo, gli utilizzi che ne derivano sono veramente innumerevoli ed il suo uso è consigliato se si vogliono riprodurre modellini in serie tramite gli appositi stampi.

La resina poliuretanica può essere colorata?

Certamente. I modelli che si ricavano tramite la resina poliuretanica una volta indurita, possono essere colorati tramite l’utilizzo di coloranti specifici per le resine poliuretaniche.



Ti sta piacendo l'articolo e lo stai trovando interessante?

Spero di si! Ma prima di continuare con la lettura, se non l'hai già fatto, potresti lasciare un +1 ? Mi faresti molto felice, grazie!




Può capitare che, una volta estratto il modello dallo stampo, esso presenti dei forellini causati dal ritiro della resina durante il suo indurimento: in questo caso, prima di procedere con la colorazione, è consigliato tappare i fori con uno stucco apposito.

Quali sono i passaggi da seguire per creare modelli in resina poliuretanica?

Ora vi illustrerò quali sono i passaggi da effettuare per ottenere un corretto modellino di cera poliuretanica!

Primo passaggio

Il primo passo fondamentale è assicurarsi che lo stampo che si vuole utilizzare sia pulito e asciutto. Se lo stampo è in gesso, legno, metallo, o materiale poroso, bisogna cospargere il suo interno – senza esagerare – con un distaccante siliconi o ceroso: in questo modo, la resina indurita potrà essere rimossa senza creare danni allo stampo e allo stesso modello. Se lo stampo è in silicone non serve applicare nessun distaccante.

Secondo passaggio

Prendere tre contenitori. Nel primo si inserisce il composto A e nel secondo il composto B – utilizzare il giusto quantitativo in base alla dimensione del modello -, come già accennato, in ugual misura. Successivamente prendere il terzo contenitore e versare i componenti A e B al suo interno, mescolando per circa 30 secondi, in modo da ottenere una miscela omogenea.

Terzo passaggio

Versare con cautela la miscela all’interno dello stampo, cercando di evitare l’inclusione di aria al suo interno.

Quarto passaggio

Aspettare che la miscela si sia cristallizzata – il tempo varia molto dalle dimensioni dell’oggetto e dai suoi particolari – e una volta terminato il processo, estrarre il modello con molta cura dallo stampo.

Quinto passaggio 

Tramite l’uso di un taglierino, eliminare le possibili eccedenze e carteggiare con carta vetrata per una corretta livellazione delle parti.

Ricordatevi di conservare i due componenti negli appositi contenitori originali, ben chiusi e posti in un ambiente con temperatura attorno ai 20-25 °C per una corretta conservazione.

Ora vi lascerò il link di Amazon in cui poter acquistare la resina poliuretanica!

 

Modelli in resina poliuretanica

 


 

P.S. : Se l'articolo ti è piaciuto, ricordati di mettere anche un Mi Piace alla nostra pagina Facebook e di lasciare un Segui su quella di Instagram: per me rappresentano un feedback di apprezzamento molto importante! Grazie 😉







Come creare modelli in resina poliuretanica ultima modifica: 2017-09-18T08:00:28+00:00 da Federico

Articoli che ti potrebbero interessare: